• Claudio Porcellana

Aumento delle gru cenerine svernanti in Italia

Aggiornato il: gen 29


38 gru in migrazione sopra il Piemonte in gennaio.

È ormai un fatto accettato e documentato: in Italia sempre più gru non migrano in Africa ma si fermano da noi, grazie al clima invernale sempre più mite.


Nelle valli di Comacchio sono state segnalate e osservate migliaia di gru svernanti e il Piemonte, nel suo piccolo, fa registrare da alcuni anni passaggi importanti di gru provenienti dal parco ungherese di Hortobágy e un piccolo nucleo di svernanti al centro Lipu di Racconigi.


Da Hortobágy, le gru entrano in Italia alla foce del Po, quindi, mentre una parte scende verso il centro-sud, un'altra attraversa la pianura padana fino al Piemonte, per poi piegare verso la Liguria, oltre la quale piegherà ancora viaggiando lungo le coste della Francia e della Spagna fino allo stretto di Gibilterra, da cui finalmente potrà raggiungere l'Africa.


Quest'anno sono stato fortunato potendo assistere a ben 4 passaggi migratori, ma queste 38 gru sono passate il 2 gennaio 2020: un vero record, che sarà probabilmente uguagliato o battuto nei prossimi anni.

4 visualizzazioni

© 2020 by Nature Observer Claudio Porcellana. Proudly created with Wix.com

  • SoundCloud
  • YouTube
  • Facebook